Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Lettera di un romantico alla sua promessa sposa che è partita alla volta dell'Australia per ottenere il divorzio

Immagine
Cara Mey, ti verrò dietro prima o poi nei tuoi viaggi in Australia e nell'Honduras, è cosa scritta nelle stelle, ma questa volta, credimi, non era il caso, io con l'influenza, la gamba tremula dopo la maldestra caduta, il naso attappato...no, no, credimi, abbiamo fatto la cosa migliore a concentrare i nostri soldi nel tuo biglietto e risolvere questa penosa quisquilia legale con il tuo vecchio marito e sposarci finalmente io e te in Italia alla presenza di tutti i nostri amici, al chiaro di luna come ci piace, d'estate, le palme che ondeggiano sopra al lungomare... E' una cosa bellissima, eppure tu ti ostini a contrastarmi. A contrastarci, stupida che sei.
So che hai detto a mia sorella che sono un codardo a non averti accompagnata in Australia. Primo: e i quattrini? lo sai quanto costano i quattrini oggigiorno? oppure credi, babbiona, che abbia paura dei vostri inutili canguri? degli aerei di un giorno intero, o del tuo energumeno di marito? Ma io quello lo faccio sch…

I vizi di Amalia

Immagine
Vivendo in una palazzina condominiale come tanti, davanti ad un negozio di saponi, in una zona tuttosommato tranquilla del paese, Amalia ha sempre avuto la sensazione di possedere una invidiabile felicità di base. 
Ma gli esseri umani sono strani e pur nella contentezza di avere tutto l'indispensabile per vivere, Amalia maturò due vizi che divennero incipienti con il passare degli anni: il diabete e l'alcolismo. I peccati di gola non erano in realtà in cima alla lista dei suoi spasimi di desiderio. Non era che mangiasse troppo dolce. Era sempre quella bestia del bere che gli aveva fatto prendere il diabete. Amalia era amante forte di bevande liquorose che si sa hanno un notevole apporto di zuccheri. 

Si accorse del diabete grazie ai morsi del prurito che iniziarono a tempestarle le membra. Non c'è un cazzo da ridere a girare e grattarsi e farsi in continuazione bidet alle parti intime. Amalia, bisogna dirlo, ebbe una tempestiva diagnosi dei suoi scompensi della glicemia graz…

Corpi

Immagine
Ultimamente, leggendo internet, sono spinto a pensare più o meno a cose del genere: 


Allora cominciavo a frugare per conto mio tra le decine di riviste abbandonate sulla parete di fondo. Alcune erano di mesi e mesi prima, avevano l'aspetto dei giornali dimenticati in macchina al sole dell'estate. Affrontavano argomenti a me ignoti, antropologia, linguistica, arredamento, etologia, con un linguaggio grave, panciuto, sazio di sé. Facevo fatica a immaginare dietro ai nomi e ai cognomi e ai titoli universitari di chi aveva scritto quelle pagine un corpo che provava freddo o sonno e che un giorno sarebbe morto. 
Questo stralcio appartiene per la SIAE a Marco Lodoli, nel romanzo I fiori, Einaudi, Torino 1999. 

Sono d'accordo con lui. Con Lodoli. 

Mentre, sembrerà strano (o straniero), eppure trovo molta roba e tanto corpo in quei raccontini brevi e corredati di immagini che si rabberciano su internet, sopra i blog o meglio credo su twitter, che si scrivono da telefoni cellulari. So…

Le iniziazioni

Immagine
Mbò, sinceramente non lo so se uno che vuole scrivere alla luce del sole può dire che la domenica sera guardicchia tra 'na cosa e n'altra in modo del tutto irregolare le repliche di X Factor su Cielo. Non lo so se va bene. Però una volta detta sta cosa, che uno è come se s'è riuscito a togliere le scarpe da solo la sera dopo tante ore di camminare su e giù, allora mi viene da dire che nella attuale edizione di X Factor c'è la vincitrice, tal Chiara Galiazzo, che canta tanto bene, e che è stata improfumata di complimenti dai giudici sin dalla prima puntata e che ora ha vinto, estasiando tutti, perché è brava... si legge addirittura su yahoo notizie (che è un po' un porto di mare per le informazioni) si legge che anche Mina (Mina!!!) ha omaggiato con un bouquet di apprezzamenti e lusinghe la giovane cantantessa (è nata nel 1986). Vi rendete conto? In buona sostanza ciò che voglio dire signori miei è che a 'sta poveretta ne stanno succedendo di tutti i colori, vis…

Tre croci di Tozzi

Immagine
Ho riletto da poco con un grandissimo piacere le Tre croci di Federigo Tozzi. Scorrendo a spanne la prefazione di Cassola al romanzo in questione (edizione Bur) ho letto che secondo Cassola la gente comune preferisce/iva Tre croci perché più romanzo mentre i lettori di qualità preferiscono/ivano Con gli occhi chiusi perché più poetico. 
Io preferii/isco Tre croci, ma mi pare che sia un romanzo tutto "sbagliato", sgarrupato, senza geometria alcuna come si dice. Rileggendolo mi è venuto in mente che c'è gente che insegna a scrivere agli altri, le tecniche insegnano... mah... e mi chiedo se adotterebbe mai un testo come le Tre croci di Tozzi dove è tutto fuori tempo. Una vicenda di cambiali false e una libreria che va lentamente in malora negli anni assorbe una quantità enorme di pagine, in cui si galleggia nella straordinaria lingua dell'autore, con un passo lentissimo... poi nelle ultime venti pagine sembra che a Tozzi gli scappi il treno, e deve far morire i tre frate…

Esercizi spirituali

Immagine

Cinemini all'aperto

Immagine
è difficile dire perché ma questa è la storia di uno strano uomo che amava da matti la parola "semplice" e il commercio senza pretese. dopo un amore finito a pesci in faccia per lui, decide di andare a piantare una bottega di cibarie in germania coll'insegna che si intitola "il semplice". un alimentari tutto suo finalmente dopo anni di sogni, ed in germania che è il paradiso per gli italiani. le cose all'inizio sembrano andare bene. speriamo che il trend non cambi. la vita può essere come il mare, che viene che va.


è difficile dire perché ma questa è la storia di una donna dal viso facile e anonimo, che amava moltissimo le feste e le sale da ballo, le amiche superficiali, gli amori espliciti, cambiare lo sfondo al telefonino, galvanizzare colle sue lunghe gambe la platea di maschioni. fa un viaggio in un paese del nord dell'europa e scopre di essere incinta all'ultimo giorno e approfitta della possibilità di praticare un aborto. 
la vita riserva sorpr…